Strutture correttive

Le istituzioni penitenziarie devono affrontare sfide come i trafficanti che usano droni per portare droga, armi, telefoni cellulari e altri beni di contrabbando nei locali. Per mantenere gli elevati standard di sicurezza, il rilevamento dei droni è quindi indispensabile. Le carceri integrano DroneShield nei loro sistemi di allarme a zone per mantenere un monitoraggio coerente e completo dei loro locali, dello spazio aereo e delle strutture. L’allarme consente di avvisare tempestivamente delle attività dei droni, consentendo al personale di sicurezza di reagire rapidamente ai pericoli che mettono in pericolo la sicurezza e l’organizzazione.

DroneShield aiuta le carceri a proteggersi dai droni usati nel contrabbando

DroneShield è costituito da sensori che possono essere posizionati sul perimetro. Il database DroneShield contiene droni utilizzati per operazioni di contrabbando. L’attività circostante può essere monitorata tramite un’interfaccia basata su browser. Quando viene rilevato un drone, DroneShield genera immediatamente un allarme tramite SMS, e-mail o il sistema di allarme esistente.

Perché le prigioni usano DroneShield

  • consente tempi di preavviso più lunghi per i droni utilizzati da trafficanti e altre persone non autorizzate
  • contribuisce alla sorveglianza globale del suolo e dello spazio aereo
  • integra i sistemi di sicurezza esistenti e può essere facilmente integrato
  • registra i dati per garantire prove